Risultati della ricerca di: Live in Italy

19 Gennaio 2021
Pubblicato su “Live in Italy” un articolo sulla Città di Messina

Al Comune didi Messina è stato dedicato un articolo sulla rivista americana “Live in Italy”, relativo al legame della nuova First Lady Jill Jacobs con il centro collinare di Gesso. Nei giorni scorsi l’editore aveva richiesto informazioni in merito al Sindaco Cateno De Luca che ha delegato per competenza l’Assessore alla Cultura Enzo Caruso. La risposta al Magazine americano è stata immediata con l’invio di notizie e immagini relative al Museo Cultura e Musica dei Peloritani di Gesso. L’editore Lisa Morales nel complimentarsi per quanto ricevuto ha augurato “in questi tempi difficili una pronta ripresa del turismo per la splendida Città dello Stretto”.

Leggi di più  
29 Settembre 2021
Il Comune di Messina aderisce alle più importanti Community Smart City europee

La comunicazione svolta nell’ambito del progetto MEsM@RT, suffragata dai risultati reali raggiunti, ha permesso  l’apertura di Messina al panorama nazionale ed ed europeo. Infatti, nel corso di questi ultimi mesi, l’Amministrazione ha aderito a tre delle community più rilevanti a livello globale che si occupano di Digital Transformation, Smart Government, Smart City e Green Transformation. Attraverso le communities, l’Amministrazione potrà confrontarsi con le più rilevanti realtà del mondo Smart City, sia pubbliche che private, partecipando attivamente a workshop ed eventi internazionali al fine di promuovere la dissemination del progetto, come già avvenuto mediante la partecipazione, nel corso del 2021, ad eventi nazionali ed internazionali, tra tutti l’edizione 2021 del ForumPA e di Ecomed Catania (oltre alla edizione della Smart City Expo di Barcellona nel 2019) riscuotendo successo e riscontri positivi dai diversi portatori di interesse del mondo PA. Di seguito venie riportata una breve descrizione della “mission” delle Communities a cui il Comune di Messina ha aderito: The Smart City Association Italy (TSCAI) è un’associazione culturale il cui scopo è aiutare le Pubbliche Amministrazioni e le aziende private nello sviluppare partnership al fine di realizzare città intelligenti e consentire lo sviluppo sociale ed economico delle comunità territoriali. Uno dei driver, che TSCAI riteniamo fondamentale, per raggiungere questo obiettivo è la promozione della conoscenza delle migliori pratiche internazionali in materia di digitalizzazione, accrescere le competenze nel settore pubblico sulla trasformazione digitale e far comprendere al settore privato le potenzialità di sviluppo del proprio business ottenibili da una vera cooperazione con il comparto pubblico. L’Open & Agile Smart Cities (OASC) è un’iniziativa globale, la cui missione è unire città e comunità di tutto il mondo per costruire un mercato globale per soluzioni, servizi e dati basati sulle esigenze delle città e delle comunità. OASC sostiene i Meccanismi di Interoperabilità Minima (MIM), un insieme di capacità pratiche basate su specifiche tecniche aperte che consentono alle città e alle comunità di replicare e scalare le soluzioni a livello globale. OASC vede attualmente 117 città aderenti in 24 nazioni tra Europa, America Latina e Asia-Pacifico con una crescita costante, in Italia le città che hanno aderito all’iniziativa sono 8 (Messina, Ancona, Genova, Lecce, Milano, Cagliari, Palermo e Terni).   Il Cluster Tecnologico Nazionale SmartCommunitiesTech è una rete nazionale di attori territoriali, industriali e di ricerca che collaborano e sviluppano progetti di innovazione per rispondere alle sfide sociali delle moderne comunità: dalla mobilità e sicurezza del territorio, all’efficienza energetica e sostenibilità ambientale, dall’amministrazione digitale ai temi legati alla qualità della vita come istruzione e formazione, cultura e turismo, salute e benessere. In pieno allineamento con le indicazioni nazionali del PNR, SmarCommunitiesTech intende costituire un grande aggregato di competenze su scala nazionale, coerente con le priorità di Horizon 2020, in grado di mobilitare congiuntamente il sistema industriale, il sistema della ricerca e quello della Pubblica Amministrazione nazionale e regionale per generare agende comuni di ricerca e roadmap di sviluppo tecnologico condiviso.

Leggi di più  
8 Gennaio 2019
PRESENTATI OGGI A PALAZZO ZANCA IL CORSO DI AVVICINAMENTO AL BIRDWATCHING E IL CALENDARIO AMBIENTALE 2019

Alla presenza dell’assessore all’Ambiente Dafne Musolino si è svolta oggi a Palazzo Zanca la conferenza stampa di presentazione del corso di avvicinamento al “Birdwatching”, patrocinato dal Comune di Messina. Il corso, coordinato dalla docente Rosa Maria Trischitta, sarà tenuto da specialisti della LIPU e delle altre associazioni partner, e si svolgerà, grazie alla disponibilità della dirigente scolastica Maria Rosaria Sgrò, venerdì 11 e lunedì 21, dalle ore 8.30 nell’Aula Magna dell’Istituto tecnico economico statale “A.M. JACI”. Vi parteciperanno gli allievi della classe 4^ sez. C indirizzo turismo dell’Istituto. I “futuri” birdwatchers capiranno come il Birdwatching rappresenti l’osservazione degli uccelli liberi in natura. La location scelta per la giornata conclusiva del 2 febbraio 2019 (Giornata Mondiale delle Aree Umide RAMSAR) è quella dei laghi di Ganzirri, area protetta dalle caratteristiche geologiche e naturalistiche uniche al Mondo, e vedrà la partecipazione della presidente regionale Fidapa – BPW Italy Cettina Corallo. Nel corso dell’odierna conferenza stampa è stato presentato anche il calendario ambientale 2019,(www.calendarioambientale.it), giunto alla 8^ edizione, dedicato ai cambiamenti climatici e alla lotta alla desertificazione in Sicilia, il cui testimonial è la sezione Fidapa di Messina. Il cambiamento climatico è una realtà che sta colpendo persone, comunità, ecosistemi. I segnali sono sempre più numerosi: dall’aumento del livello dei mari alla fusione dei ghiacci artici, alle modificazioni delle correnti marine, alle ondate di calore ai fenomeni alluvionali sempre più frequenti. L’ultimo rapporto dell’IPCC auspica che il riscaldamento globale del pianeta non superi 1,5°C.

Leggi di più